Acquisto e Noleggio a lungo termine a confronto

Acquisto e Noleggio a lungo termine a confronto

Facebooklinkedinmail

Che differenza c’è tra acquistare una vettura e noleggiarla?

Acquistare un’auto comporta un impiego immediato di capitali e quindi bisogna affrontare costi diretti subito. Al di là del pagamento (unica soluzione o rateale) la prima cosa che l’acquisto implica è investire una certa somma di denaro.

Inoltre acquistando una vettura si devono necessariamente affrontare una serie di costi legati alla gestione e alla corretta manutenzione della vettura: copertura assicurativa, tassa di proprietà, sostituzione e manutenzione degli pneumatici, soccorso stradale oltre all’imprevisto non contabilizzato nel costo della vettura.

Noleggiare a lungo termine un’auto permette di guidare senza preoccupazioni e senza sorprese grazie ad una serie di vantaggi che solo il noleggio riesce a offrire:

  • Nessuna preoccupazione di svalutazione del veicolo e di rivendita dell’usato.
  • Manutenzione, copertura danni, tassa di proprietà, sostituzione e manutenzione del pneumatici e soccorso stradale: tutta la gestione pratica e burocratica a carico della società di noleggio con costi già inclusi nel canone mensile.
  • Un unico interlocutore dedicato per qualsiasi aspetto ed esigenza.
  • Non pignorabilità del bene.

Facciamo un esempio pratico

– Se acquistate una vettura nuova di vostra, uscendo dalla Concessionaria avete già perso il 21% di IVA.
– Se rivendete la vs. auto nell’anno di acquisto, senza aver fatto troppi km. (circa meno di 10mila e max 15mila) il deprezzamento medio è di circa il 30% del valore di listino (si ricordi che le “km.0″ sono offerte con sconti che vanno dal 15% fin oltre il 20%).
– Se rivendete nell’anno successivo, e comunque entro i 24 mesi di gar. della casa, il valore residuo è di circa i 2/3, quindi la svalutazione varia da un 33/35% al 40% del valore iniziale, a seconda del modello/motorizzazione.
– Se riuscite a vendere bene la vs. auto di proprietà il terzo anno di vita – scoperta da garanzia se non avete pagato l’estensione – potrete recuperare il 50% di quanto avete speso, sempre che non abbiate superato i 100mila Km di percorrenza, soglia “psicologica” che rende molto più difficile vendere la vs. auto.

Applicando il tutto ad un esempio di una AUDI di 40milaE, avremo una perdita di 12mila Euro nel primo anno di vita (pari a circa 1000E/mese), 16mila Euro il secondo anno ancora sotto garanzia, e circa 20mila dopo 3 anni, cioè oltre 550E al mese.

Ovviamente a questi importi vanno aggiunte tutte le spese di gestione e manutenzione che implica possedere un’auto di proprietà.

Infine i numeri dicono che…

Secondo i dati emersi dal CarCost Index di LeasePlan sui costi di proprietà e di utilizzo dei veicoli a motore recentemente condotto in 11 paesi europei mantenere un’auto costa 600 euro al mese. L’Italia è il secondo paese più caro in Europa per il costo medio di un’auto in proprietà e il primo per il costo della benzina.

Mantenere l’auto costa tanto non solo per il costo alto del carburante, ma anche per i costi dell’assicurazione e delle tasse di proprietà che sono tra i più elevati in Europa. Senza dimenticare poi che nel calcolo finale incide e non poco la svalutazione di una vettura, che varia a seconda di parametri come il modello e la marca, il segmento, il motore e il tipo di alimentazione.

Per questo motivo gli automobilisti devono considerare il quadro generale quando decidono se acquistare o noleggiare un’auto.

Facebooklinkedinmail

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Back to top

Per continuare la navigazione sul sito è necessario accettare la Privacy Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi